Edizioni

Giovanni Taulero: Le profondità dell'anima

Giovanni Taulero: Le profondità dell'anima, a cura di Marco Vannini, Lorenzo de' Medici Press, pag. 112, euro 12,00.

Meister Eckhart: I Sermoni latini

Meister Eckhart: I Sermoni latini, a cura di Marco Vannini, Le Lettere, pag. 336, euro 24,50. ISBN: 9788893661010

Il testo contiene il materiale preparatorio – in certo senso gli abbozzi – di una grande opera di predicazione (Opus Sermonum) progettata dal Maestro domenicano (1260-1328 ca.) che però non ci è giunta. Ci troviamo così in presenza di un caso unico nella storia del pensiero e della spiritualità: nella officina, per così dire, di un intellettuale medievale, di fronte alla testimonianza viva del suo metodo di lavoro, nella fase di preparazione di un’opera.

Meister Eckhart: Il nulla divino

Meister Eckhart: Il nulla divino

Meister Eckhart: Il nulla divino, Lorenzo de' Medici Press, euro 12,00

Il domenicano Meister Eckhart (1260 -1328 ca.) fu sentito dai contemporanei come il magister per eccellenza - di qui appunto l'appellativo di Meister - ed è universalmente riconosciuto oggi quale figura normativa di vita spirituale, punto di riferimento essenziale del mondo cristiano anche nei confronti di bud­dhismo e induismo.

Hans Denck: Scritti religiosi

Hans Denck: Scritti religiosi

Hans Denck: Scritti religiosi, Lorenzo de' Medici Press, pagine 90, euro 12,00

Questa che presentiamo, a cura di Marco Vannini, è la prima traduzione italiana degli scritti di uno dei personaggi più significativi della storia religiosa tedesca dei primi del XVI secolo. Nella sua breve vita (1500 ca.-1527), Hans Denck fu infatti testi­mone ed attore importante in quel periodo cruciale in cui stava nascendo la Riforma protestante.

Sabina Moser: Essere nell'eterno per vivere nel tempo. Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil

Sabina Moser: Essere nell'eterno per vivere nel tempo. Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil

Sabina Moser: Essere nell'eterno per vivere nel tempo. Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil, Lorenzo de' Medici Press, pagine 120, euro 12,00

Il compito che l'autrice di questo saggio si è proposto è di mostrare il persistere fino al nostro tempo dei mali sociali, morali e culturali che nella prima metà del Novecento avevano. determi­nato la crisi irreversibile della civiltà europea e che Simone Weil si era impegnata a mettere in luce, suggerendone altresì correttivi germinati in lei da tutt'altra ispirazione rispetto a quella di cui quei mali erano ef­fetto, vale a dire la fede nella forza, osservata come principio primo della convivenza umana[ ... ]. E nel breve periodo ultimo, trascorso a Londra come impiegata del governo francese in esilio, che ella ha espresso un pensiero politico giunto a piena maturazione [ ... ].

Daniel von Czepko: Seicento distici di sapienti

Daniel von Czepko: Seicento distici di sapienti

Daniel von Czepko: Seicento distici di sapienti, Lorenzo de' Medici Press, pagine 144, euro 12,00

Lo slesiano Daniel von Czepko (1605-1660)fu amministratore, giurista, politico, scienziato, teologo. Protestante, nella Germania straziata dalla guerra dei Trenta Anni, difese l’ideale di pace e tolleranza tipico dell’umanesimo di ispirazione mistica. Il suo capolavoro, i Sexcenta Monodisticha Sapientum, è la raccolta poetica che ha ispirato all’amico Angelus Silesius il Pellegrino cherubico e, al pari di questo, si può considerare una vera e propria summa della tradizione spirituale classica e cristiana.

Simone Weil: Atene contro Gerusalemme

Simone Weil: Atene contro Gerusalemme

Simone Weil, Atene contro Gerusalemme, Lorenzo de' Medici Press, pagine 120, euro 12,00

La caratteristica principale del pensiero di Simone Weil (1909-1943) è l'amore per la grecità, nella quale vede essenzialmente l'onestà, l'assenza di menzogna, che è prima di tutto la menzogna che si fa a noi stessi. È da questa onestà che deriva la verità, la bellezza, mai più raggiunte, delle creazioni dell'Ellade, a cominciare dall'Iliade.

Porfirio: Vita di Pitagora – Lettera a Marcella

Porfirio: Vita di Pitagora – Lettera a Marcella

Porfirio, Vita di Pitagora – Lettera a Marcella, Lorenzo de' Medici Press, pagine 96, euro 10,00

Porfirio, filosofo greco nato a Tiro nel 234 d.C., è considerato uno dei maggiori pensatori della Grecia classica.
Polemista anticristiano, ma altamente stimato da sant’Agostino, Porfirio combatte non l’insegnamento di Cristo, che stima profondamente, ma la religiosità superstiziosa che si era costituita intorno alla sua figura.

Meister Eckhart, La via del distacco

Meister Eckhart, La via del distacco

Meister Eckhart, La via del distacco, Lorenzo de' Medici Press, pagine 176, euro 12,00

Il domenicano tedesco Eckhart afferma che il cuore del proprio insegnamento consiste nel distacco, ovvero nello spogliarsi di tutto ciò che è superficiale, casuale e superfluo, per trovare l’essenza di noi stessi, ovvero quel “fondo” dell’anima, che è Dio, ma che anche noi propriamente siamo, raggiungendo così una beatitudine sconfinata. Un insegnamento che Eckhart trae dal Vangelo, ma che ha un valore universale (non a caso Eckhart è stato avvicinato al buddhismo zen), tanto più rilevante in un tempo, come il nostro, di grande disagio e smarrimento psicologico.
Dalla predicazione del Meister sono riportati qui una serie di pensieri dai quali si ricava la traccia essenziale di questa via del distacco. Una raccolta di aforismi e aneddoti finora introvabili in libreria sulla figura, quasi leggendaria, di Eckhart, completa questa antologia, curata e annotata dallo studioso italiano che ha tradotto l’intera opera eckhartiana.

Meister Eckhart - Commento al vangelo di Giovanni

Meister Eckhart - Commento al vangelo di Giovanni

Meister Eckhart - Commento al Vangelo di Giovanni, Bompiani, Milano, 2017, pagine 1090, euro 40,00

«L’amore di se stesso, l’amore del bene personale: questa è la radice di ogni male, l’‘albero cattivo che dà frutti cattivi’ (Mt 7, 17).

In ogni opera, anche nel male, e nel male sia in quanto alla pena che in quanto alla colpa, si mostra e risplende ugualmente la gloria di Dio».

Del magistero universitario parigino del domenicano tedesco Eckhart (1260-1328 ca.), chiamato dai contemporanei proprio Meister, ovvero magister, questo Commento al vangelo di Giovanni è senza dubbio l’opera maggiore e più rilevante, giunta fino a noi dopo l’oblio di molti secoli: non a caso è da essa che sono state estratte alcune delle proposizioni più sconvolgenti tra quelle condannate come eretiche dalla Bolla papale In agro dominico (1327).
Il testo giovanneo – il vangelo di Dio come spirito e dell’uomo parimenti come spirito – permette infatti al magister di sviluppare appieno la sua dottrina mistica fondamentale: la generazione del Logos nell’anima dell’uomo completamente distaccato, che diviene così uomo divino, come il Figlio.

Pagine

Subscribe to Edizioni