Edizioni

Teologia mistica

Teologia mistica

Jean Gerson, Teologia mistica, Edizioni Paoline, 1992

Sul finire del Medioevo, mentre la cristianità è lacerata dal Grande Scisma e la Francia è in preda alla guerra dei Cento Anni, il cancelliere dell'Università di Parigi — massima autorità morale dell'Occidente — Jean Gerson (1363-1429) indica con questa sua Teologia mistica non solo la strada per la pace della contemplazione, ma anche il modo per superare i conflitti, ritrovando quel senso più profondo della tradizione evangelica che le teologie scolastiche e bibliche avevano spesso perduto.

Meister Eckhart e “il fondo dell’anima”

Meister Eckhart e “il fondo dell’anima”

Meister Eckhart e “il fondo dell’anima”, Città Nuova, 1991

Meister Eckhart (1260-1328 circa) è il grande maestro domenicano tedesco — professore a Parigi e a Colonia, vicario generale a Strasburgo. predicatore nell'Alto e Basso Reno — la cui riflessione ha influenzato tanta parte della filosofia moderna e contemporanea, da Cusano ad Hegel e fino ad Heidegger.

Il Pellegrino Cherubico

Il Pellegrino Cherubico

Angelus Silesius, Il Pellegrino Cherubico, versione italiana con testo tedesco a fronte a cura di Giovanni Fozzer e Marco Vannini, Edizioni San Paolo, 1989

«Vera sintesi della tradizione mistica occidentale» (von Balthasar), Il Pellegrino Cherubico fonde mirabilmente la speculazione di origine neoplatonica, filtrata in Germania attraverso la «scuola» di Eckhart, Suso, Taulero, della Teologia tedesca, con la più profonda pietà cristologica del cattolicesimo.

I Sermoni latini

I Sermoni latini

Meister Eckhart, I Sermoni latini, introduzione, traduzione e note a cura di Marco Vannini, Città Nuova Editrice, 1989

Ritrovati alla fine del XIX secolo in un codice appartenuto a Niccolò Cusano, i Sermoni latini costituiscono probabilmente il materiale preparatorio dell'Opus sermonum progettato e mai compiuto da Eckhart.

Essi racchiudono l'essenziale delle dottrine metafisiche e spirituali di Eckhart, che si muovono sempre tra la Scrittura, i Padri, i filosofi antichi e moderni. Alla concezione di Dio come pensiero (intelligere, intellectus) fa riscontro la concezione di una essenza umana che è, anche essa, essenzialmente intelletto, pensiero separato dal condizionamento spazio-temporale, e in ciò si comprende come Dio e l'uomo possano incontrarsi in una profonda unità.

Commento alla Genesi

Commento alla Gensi

Meister Eckhart, Commento alla Genesi, Edizioni Marietti, 1989

Prima fra le opere esegetiche di Eckhart ad apparire in traduzione italiana, il Commento alla Genesi è anche la prima del progetto Opus expositionum, che doveva costituire un commento generale alla Sacra Scrittura. Preceduto dagli importantissimi Prologhi (soprattutto il Prologo generale all'Opus tripartitum e il Prologo all'Opus propositionum), il Commento alla Genesi ha una funzione inaugurale e metodica per tutta l'opera esegetica del Maestro domenicano. In esso infatti non è contenuta soltanto una parte fondamentale della sua riflessione sull'essere, su Dio, sul suo rapporto col mondo (la creazione), sull'Uno e sul molteplice, ma anche il tratto principale del suo approccio al testo sacro.

Edizioni per la scuola

Prevalentemente rivolti alla scuola sono i suoi:

Edizione italiana delle opere latine di Meister Eckhart

Con un lavoro di oltre un trentennio, ha curato l’edizione italiana di tutte le opere di Meister Eckhart: quelle latine:

Edizione italiana delle opere tedesche di Meister Eckhart

Con un lavoro di oltre un trentennio, ha curato l’edizione italiana di tutte le opere di Meister Eckhart: quelle tedesche:

Edizione italiana di altri mistici

Ha curato la traduzione e l'edizione italiana di:

Collana “I Mistici” degli Oscar Mondadori

Dal 1997 al 2001 ha diretto la Collana “I Mistici” degli Oscar Mondadori (32 volumi), curando personalmente l’edizione italiana di:

Pagine

Subscribe to Edizioni