Essere nell'eterno per vivere nel tempo, Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil di Sabina Moser - Qui comincia 12/08/2020

Sezione: 

In conduzione: Anna Menichetti
Regia e consulenza musicale: Ennio Speranza
Consulenza letteraria: Claudia Marsili

RAI 3: Essere nell'eterno per vivere nel tempo, Gli "Scritti di Londra" di Simone Weil di Sabina Moser - Qui Comincia

Il compito che l'autrice di questo saggio si è proposto è di mostrare il persistere fino al nostro tempo dei mali sociali, morali e culturali che nella prima metà del Novecento avevano determinato la crisi irreversibile della civiltà europea e che Simone Weil si era impegnata a mettere in luce, suggerendone altresì correttivi germinati in lei da tutt'altra ispirazione rispetto a quella di cui quei mali erano effetto, vale a dire la fede nella forza, osservata come principio primo della convivenza umana [...]. È nel breve periodo ultimo, trascorso a Londra come impiegata del governo francese in esilio, che ella ha espresso un pensiero politico giunto a piena maturazione [...].

Sabina Moser si è impegnata a estrarre da quegli scritti quanto può aiutare a leggere criticamente il presente, sottraendolo alla deriva dei fatti compiuti, all'inerzia della caduta in un presente avulso da una reale coscienza storica e da una visione a cui ispirare l'agire. Ben venga, dunque, l'invito a riprendere in mano gli Scritti di Londra, saranno comunque e quanto meno un viatico per sottrarsi all'istupidimento". (dalla Nota introduttiva di Giancarlo Gaeta)

Sabina Moser (Firenze, 1961) è impegnata da anni nello studio del pensiero di Simone Weil, sul quale ha già pubblicato: Simone Weil. Lezioni di filosofia (in. S. Weil. Scendere verso l'alto, a cura di G. M Reale, Campanotto 2008); Uno sguardo nuovo. Il problema del male in Etty Hillesum e Simone Weil (con Beatrice Iacopini) San Paolo 2011; Il "credo" di Simone Weil, Le Lettere 2013; Simone Weil, L'attesa della verità, Garzanti 2014.